Tag Archives: Alfabeta2

In-decidere. Augusto Illuminati

(…) Nell’ordine mondiale neoliberista ci sono nemici provvisori e infidi amici, tutto è gestito quale emergenza, choc ricorsivo e dunque non c’è più un vero stato d’eccezione, la crisi è la regola, la guerra è permanente e indistinguibile dalla pace, è caduto il confine fra conflitto esterno e interno. http://www.alfabeta2.it/2013/09/05/in-decidere/?utm_source=alfabeta2+articoli+per+email&utm_campaign=670b0d8faa-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_medium=email&utm_term=0_7e21973c9b-670b0d8faa-310366345

Twitter antigas

Il capitalismo ha sempre funzionato così, trattenendo la potenza produttiva comune. Anche nelle sue fasi più primitive, quelle di cui parla Marx nel capitolo del Capitale dedicato alla Cooperazione. Il fatto è che il comunismo ben lungi dall’essere un’utopia, è al contrario la struttura stessa della società. Oggi questo «sequestro» della potenza produttiva sociale è ancora più evidente, ora che il capitale fisso più importante è costituito dalla conoscenza e dalla cooperazione che sono inseparabili dal lavoro vivo. Nella società della conoscenza il capitale si svela inutile e parassitario. I rapporti sociali capitalisti diventano rapporti feudali. http://www.alfabeta2.it/2013/07/04/twitter-con-la-maschera-antigas/

TEORIA DI NAPOLITANO

Napolitano ha salvato il paese e le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato di restare in campo per salvare il paese e le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato la richiesta di PD, PDL e Scelta civica di restare in campo per salvare il paese e le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato la richiesta dei partiti di restare in campo per salvare le istituzioni democratiche.Napolitano ha accettato la richiesta di Berlusconi di restare in campo per salvare le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato la richiesta di Monti di restare in campo per salvare le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato la richiesta di Bersani di restare in campo per salvare le istituzioni democratiche.Napolitano ha accettato la richiesta di Bersani di restare in campo per salvare il PD e le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato la richiesta di salvare i partiti per salvare le istituzioni democratiche. Napolitano ha accettato di salvare le is… http://www.leparoleelecose.it/?p=9911

Truman show. Gian Piero Fiorillo

La proposizione fondamentale del riduzionismo biologico in psichiatria è la dichiarazione di identità fra mente e cervello: per quanto attiene alla sfera mentale, l’uomo è il suo cervello. Gli psichiatri di questo orientamento sostengono di mutuare l’affermazione dalle neuroscienze. Ad esse inoltre si riferiscono per giustificare il largo ricorso agli psicofarmaci nella pratica medica. Tutti e tre questi passaggi sono discutibili. http://www.alfabeta2.it/2012/11/20/truman-show/?utm_source=alfabeta2+articoli+per+email&utm_campaign=d5ebd7a544-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_medium=email

Alfabeta2. La scuola profumata

Da una ventina d’anni il popolo italiano ha il privilegio di far da cavia per innovativi esperimenti di ingegneria politica. Si è iniziato con quella che è stata chiamata “videocrazia” e che in pratica era una banda di affaristi che usava il denaro e i media per conquistare il potere, e simmetricamente usava il potere per incrementare i cumuli di denaro e la concentrazione dei media. Adesso è la volta di quella che si potrebbe chiamare “montarchia parlamentare”: all’opposto delle tradizionali monarchie parlamentari in cui governano gli eletti mentre il monarca firma carte e taglia nastri, nell’Italia contemporanea governa il montarca mentre gli eletti firmano carte e tagliano nastri.(…) http://www.alfabeta2.it/2012/11/01/la-scuola-profumata/?utm_source=alfabeta2+articoli+per+email&utm_campaign=bdb99e93ed-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_medium=email

Augusto Illuminati. Il merito in agenda

Strano paese l’Italia, dove gli oggetti materiali spariscono e quelli immateriali proliferano. Per esempio, spariscono nelle mani dei Servizi le agende cartacee, come quella rossa di Borsellino, proliferano agende fumose e minacciose come quella Monti. Tutti la sostengono, da destra e da sinistra, senza troppo specificare, tutti lamentano o esultano perché diminuisce i salari, mantiene (se non accresce) la pressione fiscale, incrementa i disoccupati. Nel suo alone di retorica emergenziale (senza reali decisioni) l’agenda Monti è quello che, a partire da Hitchcock, si chiama un MacGuffin, l’oggetto misterioso intorno a cui si costruisce una trama. http://www.alfabeta2.it/2012/10/04/il-merito-in-agenda/?utm_source=alfabeta2+articoli+per+email&utm_campaign=bad3c9617b-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_medium=email

Posti Vuoti. Riflessioni sul Populismo.

Del movimento di Beppe Grillo, come di altri prima di esso, si suole dire che ha successo perché è populista, a me pare che sia vero il contrario: è populista perché ha successo ovvero in una società depoliticizzata c’è il rischio che l’unica casella dell’opposizione sia quella populista. L’uso della categoria di populismo diventa sempre più difficoltoso: a furia di definire populista qualsiasi istanza estranea agli interessi di banchieri ed eurocrati, come sta pericolosamente facendo la stampa responsabile, c’è il rischio che si crei veramente una situazione di ribellione delle èlite, tanto per citare qualcuno come Christopher Lasch, che era dichiaratamente populista; una situazione, cioè, in cui le classi dirigenti anche le più decenti, vivano con distacco e come avvenimenti di un altro pianeta le dinamiche delle società in cui abitano. Provvisoriamente, perché siamo nell’era della globalizzazione e uno è libero di andare a vivere dove vuole, a parte quelli che (…) http://www.alfabeta2.it/2012/09/28/posti-vuoti/