L’invenzione della merce

«La società nella quale viviamo, a differenza delle società tribali, ancestrali o feudali, è una società di mercato. L’istituzione del mercato costituisce qui l’organizzazione di base della comunità. Un mercato, non è mai stato nulla più che una caratteristica secondaria della vita sociale. I moventi che spingevano gli individui a prendere parte alle istituzioni economiche non erano, solitamente, di per sé “economici”, ossia non derivavano dal timore di rimanere altrimenti privi degli elementari mezzi di sussistenza. Quest’innovazione prodigiosa fu realizzata includendo i fattori della produzione, il lavoro e la terra, all’interno di quel sistema». http://comune-info.net/2013/04/polany/